Musica in culla

la nostra Musicoterapeuta, in collaborazione con l’associazione “G.L.M.-Laboratorio Musicale”, organizza dei laboratori di musica in culla.

 

“MUSICA IN CULLA” ® è una metodologia educativa riguardante l’apprendimento musico-motorio-espressivo dei bambini in età neonatale e prescolare.


Questa metodologia educativa affonda le sue radici in alcuni dei principi base della Music Learning Theory di Edwin Gordon e si sviluppa intorno ai successivi approfondimenti e ricerche di Beth Bolton e i contributi del comitato scientifico italiano della Associazione Internazionale “MUSICA IN CULLA” ® (*vedi nota).

“Musica in Culla” ®, rispettando le innate potenzialità musico-motorio-espressive presenti nella prima infanzia, tratta il linguaggio musicale come un elemento evolutivo che possa contribuire allo sviluppo cognitivo e socio-affettivo del bambino, nel rispetto degli aggiornamenti suggeriti dalla ricerca scientifica e dei mutamenti dell’ambiente socio – culturale.

Nell’atteggiamento di ascolto reciproco, “Musica in Culla” ® riconosce il fondamento per il potenziamento della comunicazione musicale e nel silenzio individua l’ambito privilegiato di risonanza interiore degli stimoli ricevuti.

Il percorso di apprendimento proposto è teso ad accompagnare il bambino dall’essere accolto al diventare autonomo, sia musicalmente che emotivamente, attraverso gli elementi di ascolto e potenziamento dell’autostima.

L’operatore di questa metodologia accoglie ogni risposta e proposta dei bambini dando a tutti la possibilità di esprimersi senza finalità valutative.

La metodologia suggerisce anche un comportamento maggiormente consapevole dei genitori, degli educatori, e delle persone affettivamente vicine al bambino affinchè possano potenziare la relazione con lui e utilizzare il linguaggio musicale come ‘buona pratica quotidiana’.

Il contesto è quello relazionale e l’atmosfera è quella ludica.

Gli strumenti didattici fondamentali da cui partire sono la voce e il corpo in movimento per poi introdurre gradatamente oggetti e strumenti nel rispetto delle molteplici possibilità espressive del bambino.

La metodologia utilizza proposte tonali, modali e ritmiche veicolate con varietà, complessità, contrasto, empatia, espressività e rispetto.

Tratta l’incontro musicale come una ‘performance’ in continua evoluzione per il contributo di tutti i partecipanti in una relazione collettiva ‘circolare’. Dare e ricevere.

Per maggiori informazioni utilizzare la pagina Contatti o telefonare al num 348 8536644