Migliorare le prestazioni con il Training Autogeno

MIGLIORARE LE PRESTAZIONI SPORTIVE CON IL TRAINING AUTOGENO

 

Nell’ambito delle prestazioni sportive, ma anche lavorative o artistico-musicali, la componente psicologica e l’atteggiamento mentale col quale ci si approccia alla performance può incidere, in meglio o in peggio, molto di più del proprio livello tecnico di preparazione.

Questo è vero tanto più in contesti di eccellenza dove il livello tecnico è già al massimo e sono soprattutto le componenti psicologiche a fare la differenza: queste possono essere modulate col Training Autogeno ottimizzando i propri livelli di concentrazione e di rendimento.

 

Il Training Autogeno per migliorare le prestazioni sportive

Il Training Autogeno può rivelarsi un insostituibile strumento per ottimizzare le prestazioni sportive e il rendimento fisico tanto che può essere definito come “una forma di doping naturale e consentito” (Hoffmann, B.H., Manuale di Training Autogeno, Astrolabio, 1980).

Molti atleti famosi, come la campionessa di nuoto Federica Pellegrini, devono i loro successi alla pratica del Training Autogeno; lo stato autogeno di rilassamento e concentrazione psichica raggiunto consente infatti di recuperare velocemente le energieottimizzare la concentrazione ed eliminare contratture, tensioni e stress ad esse correlati come l’ansia prima della gara, la paura dell’avversario, aspettative eccessive.

Le prestazioni sportive migliorano perché col Training Autogeno si riescono a sfruttare al massimo le proprie potenzialità.

 

Gestire l’ansia col Training Autogeno: keep calm and relax!

 

Training Autogeno per migliorare le prestazioni lavorative

Anche nelle prestazioni lavorative il Training Autogeno può rivelarsi un potente alleato per ottimizzare il proprio rendimento e smorzare tutte quelle tensioni relative a atteggiamenti, conflitti o stress legati all’ambiente di lavoro.

L’atteggiamento interiore col quale ci si approccia al lavoro, di aggressiva competitività o di eccessiva passività e dipendenza ad esempio, può compromettere il rendimento lavorativo anche in persone capaci e preparate là dove insorgano malattie o sintomi fisici da stress e i vissuti di frustrazione, inutilità e svalutazione di sé finiscano per avere il sopravvento.

Col Training Autogeno è possibile modificare atteggiamenti e comportamenti controproducenti migliorando il rendimento lavorativo e diminuendo stress e tensioni correlate.

 

Il Training Autogeno non è una magia

Il Training Autogeno non è una panacea, né una bacchetta magica; per ottenere un miglioramento delle prestazioni, o qualunque altro risultato, è importante che, come altre tecniche di rilassamento, venga appreso correttamente e praticato regolarmente affinché sia padroneggiato con sicurezza e facilità.